Fungo medicinale: Cordyceps sinensis

Cordyceps sinensis

È un fungo parassita di un lepidottero originario del Tibet, può crescere fino a 5000 metri di altezza.

Effetti benefici:

Il Cordyceps è ritenuto il fungo che più di ogni altro tonifica il rene, donando calma e vigore mentale e fisico, quest’ultimo è legato alla stimolazione ormonale sessuale, per questo è anche da sempre considerato il fungo “afrodisiaco” per eccellenza.

Efficace nell’impotenza e sterilità e agisce favorevolmente sulla protezione renale, migliorandone la funzionalità.

L’effetto immunomodulante è dato dalla stimolazione della produzione di Nk e IL2.

L’attività antibiotica si riferisce soprattutto verso i Clostridium, senza distruggere Bifidi e Lattobacilli.

Migliorando l’utilizzazione dell’ossigeno è utile agli sportivi, migliora le prestazioni e la frequenza cardiaca, rafforzando il cuore e i polmoni anche in caso di asma, bronchite, tosse e infiammazioni polmonari.

È il fungo idoneo al periodo menopausale anche in caso di sudorazioni notturne e per prevenire l’osteoporosi, questo è dovuto alla sua capacità di equilibrare il Ph sanguigno, quindi con un risparmio di minerali.

Ha azione antidepressiva e antistress che esercita attraverso la modulazione del rilascio ormonale da parte delle ghiandole surrenali e inibizione delle monoaminoossidasi a livello celebrale.

A tutto questo si aggiunge la regolazione del metabolismo glicemico e del colesterolo, attività comune a molti funghi.

Tutto ciò che è stato scritto non vuole sostituirsi a diagnosi e cure mediche, ma ha un intento puramente informativo e di stimolo al raggiungimento e mantenimento di una buona salute.

Se pensi che questo argomento possa essere di interesse per i tuoi amici e colleghi, condividilo su...

Lascia un commento