Fungo medicinale: Grifola frondosa-Maitake

Grifola frondosa-Maitake

Fungo parassita e saprofita, cresce in autunno ai piedi di castagni, faggi e querce.

In Giappone è chiamato il “Re dei funghi”.

Effetti benefici:

Attivatore del metabolismo, molto utile nella sindrome metabolica, nel sovrappeso e obesità, per la riduzione dell’assorbimento di grassi e zuccheri e in caso di diabete II in quanto aumenta la sensibilità all’insulina e migliora l’utilizzazione del glucosio.

La frazione D è un potente estratto polisaccaridico che in vitro blocca la crescita tumorale. Studi scientifici hanno dimostrato che è efficace in caso di carcinoma vescicale e nei tumori che causano metastasi, infatti, inibisce l’angiogenesi e rafforza il tessuto connettivo, ostacolando così la migrazione di cellule malate, inoltre riduce gli effetti collaterali della chemioterapia.

Favorendo l’assimilazione del calcio per il contenuto di vitamina D, può essere utile nell’osteoporosi.

Col suo consumo alimentare anche come fungo secco, si assiste anche ad un abbassamento del colesterolo e della pressione sistolica.

Come uso alimentare si consiglia di ammollarlo per parecchie ore, conservare l’acqua di ammollo e cucinarlo in zuppe e minestroni.

Tutto ciò che è stato scritto non vuole sostituirsi a diagnosi e cure mediche, ma ha un intento puramente informativo e di stimolo al raggiungimento e mantenimento di una buona salute.

Se pensi che questo argomento possa essere di interesse per i tuoi amici e colleghi, condividilo su...

Lascia un commento